Vietato l’ingresso ai cani (insieme agli sbirri)

“Vietato l’ingresso ai cani” (insieme agli sbirri): All’originario avviso riferito ai quadrupedi, la frase tra parentesi era stata aggiunta con un pennarello. La denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale è sfociata in una condanna emessa in primo grado dal pretore di Trani-sez. Corato e la relativa decisione confermata dalla corte di appello di Bari (26.02.99).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *