BASTARDO

Deriva dall’antico francese bast col significato di “sella”, che serviva a montare i muli, animali generati dall’incrocio fra due diverse <razze> (cavalla e asino). In senso traslato indica una persona nata da unione illegittima, ma anche una persona di indole spregevole e spregiudicata. E’ uno degli epiteti più frequenti.

La Cassazione l’ha sempre ritenuto costituente reato (per tutte: 4696/08). Negli ultimi anni è invalso l’uso del termine fra amici col significato di simpatica canaglia: questa figura retorica prende il nome di <disfemismo>, che è l’esatto opposto di <eufemismo>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *